Le carte da parati raccontano: Bud Spencer e Terence Hill

Shabby-Shic-Carta-da-parati

“Il mio nome è Trinità”, “Il mio nome è nessuno”, o “Banana Joe”, a cui aggiungere una generosa porzione di salsicce e fagioli – queste sono da decenni le basi per una serata per soli uomini. I due protagonisti, Terence Hill e Bud Spencer, sono al centro di questa puntata di Le carte da parati raccontano.

Shabby-Shic-Papel-de-Parede

Chi non li conosce già, questi due celebri personaggi così alla mano? Con il loro indimenticabile modo di fare diretto e rilassato, hanno condiviso innumerevoli avventure. Che siano ladri di cavalli nel selvaggio West o agenti di polizia per errore che, travestiti da magnati texani del petrolio, vanno a pernottare nel più lussuoso hotel disponibile, non c’è mai da annoiarsi! Come c’è da aspettarsi le loro trovate li fanno finire spesso nei guai ed il nostro duo dinamico deve ricorrere di frequente a delle scazzottate per uscirne fuori.

Bretterverschlag-Tapete

Con i suoi irresistibili occhi blu Terence Hill rappresenta il perfetto rubacuori. All’apparenza Bud Spencer non lo considera un compagno alla sua altezza, anche perché non gli piace il suo modo di fare troppo sfrontato. Il personaggio di Bud Spencer ama infatti la pace e la tranquillità. La sua statura e stazza gli permettono di avere un ruolo speciale fra la gente. Nonostante questo Terence Hill, veloce con i piedi e d’intelletto fino, riesce sempre a ripristinare il giusto equilibrio nel team.

Backsteinwand-Tapeten

Con due caratteri così diversi è naturare che nascano discordie. I due si pizzicano costantemente a vicenda, cercando di testare i limiti dell’altro e non sorprende che le diatribe spesso finiscano per diventare sfide a pugni. Niente paura comunque, quando è il momento della resa dei conti, i due fanno sempre fronte unito.

Shabby-Shic-Papeles-Pintados

I nostri due eroi non prendono la legge troppo seriamente. A parte gli snack e la birra, oltre all’occasionale scazzottata, i due sono però sempre dalla parte dei deboli. Come si dice: duri fuori, ma teneri dentro. Anche se il loro business è quello di bari a carte o ladri di cavalli sono il sole battente del selvaggio west, trovano sempre il modo di aiutare qualche povero colono in difficoltà. Non vi è dubbio che i due sono persone di cuore e che non sono davvero tagliati per fare la vita dei malviventi. Raramente hanno un piano ma spesso la spontaneità è un grande vantaggio (anche se non porta sempre i risultati sperati).

Kult-Tapeten

Se poi le loro battute sfacciate ed il loro oltraggioso comportamento li mette in situazioni difficili, usano le mani per togliersi dai guai, seguendo il loro motto: perché parlare se hai due pugni potenti? Ovviamente questo approccio porta a creare danni. Avrete notato come nelle loro scazzottate non vi sia mai sangue, ma è il mobilio a subirne le conseguenze. La conclusione delle loro sfide si risolve inesorabilmente con un giro dal falegname. È questo probabilmente il motivo per cui a Bud Spencer e Terence Hill il design d’interni non interessa granché.

Shabby-Shic-Carta-da-parati

Non sembrano avere un indirizzo fisso ma, a giudicare dal loro aspetto semplice e talvolta trasandato, il loro stile non è certo sofisticato. Il loro abbigliamento sembra confermare questa teoria. Si vestono in maniera elegante solo per occasioni molto speciali. Non fatevi però ingannare dal loro aspetto e non sottovalutateli. Anche se a prima vista non sembra, sono persone per bene ed intelligenti. Se dovessero decorare una nuova casa, non credo sceglierebbero colori o motivi troppo estravaganti.

Shabby-Shic-Papier-Peint

Il loro stile è più pareti con mattoni a vista e rivestimenti in legno. Rustico ma cool è quello che cercherebbero. Per poter portare un po’ di Bud e Terence nella vostra vita non avete però bisogno di grattar via l’intonaco dalle vostre pareti o trasferirvi in una capanna. Cosa ne pensate di queste carte da parati? Vi sentirete un po’ come loro.

Wood-Effect-A_390383576678f4721de   430521_tamis576678e185863

concrete06_270136576678ed04b45   Hector-B_390471576678ede1508

Un altro suggerimento: che ne pensate di decorare la vostra abitazione con magnifiche tappezzerie nel magnifico colore degli occhi di Terence Hill? Se l’idea vi stuzzica, date un occhiata a queste favolose carte da parati!

nebula_410452   820275-1_kewan576678e29b2e6

Rimanete dunque cool e continuate ad applicare carta da parati! Ricordate che è un lavoro che non finirà mai, dato che, dopo la prossima scazzottata, dovrete ricominciare da capo!

Al prossimo episodio di “Le carte da parati raccontano”...
La vostra Laura