Carta da parati Van Gogh

Di più

Carte da parati ispirate ai dipinti di Van Gogh trasformano la vostra casa in un'opera d'arte. Questi modelli colorati riflettono l'amore di Vincent per l'arte giapponese, perfetti per interni creativi. Di più

Filtra
24 modelli di carta da parati trovati
 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Modelli di carta da parati trovati: 24
Pagina 1 di 1
Der Artikel wurde erfolgreich hinzugefügt.
Für die Filterung wurden keine Ergebnisse gefunden!
Hai visualizzato 24 di 24 modelli di carta da parati

Carta da parati Van Gogh: la guida

"Se ami veramente la natura, troverai la bellezza ovunque". Poche figure nella storia possono affermare di essere state così influenti come Vincent Van Gogh nella sua breve e travagliata vita. Artista prolifico che ha creato oltre 2000 opere in un periodo di tempo molto limitato - la maggior parte delle quali negli ultimi due anni della sua vita - questo artista di fama mondiale ha prodotto alcuni dipinti iconici che hanno ridefinito l'arte moderna. Dai blu ipnotici della "Notte stellata", ai gialli brillanti dei "Girasoli" o del "Campo di grano con corvi", fino all'ammirazione per l'arte xilografica giapponese che si riflette nei suoi omaggi a Hiroshige, le pennellate furiose di Van Gogh e il suo uso quasi aptico della pittura hanno creato capolavori immortali amati in tutto il pianeta. Le carte da parati ispirate al suo lavoro catturano il suo approccio unico all'arte visiva, offrendo un punto focale per innumerevoli soluzioni di arredamento d'interni.

Indice dei contenuti

Perché i dipinti di Van Gogh sono così popolari come motivi per la carta da parati?

Vero e proprio maestro del post-impressionismo, l'arte di Van Gogh, con la sua attenzione a specifici soggetti della natura e il suo amore per i fiori giapponesi, rappresenta la fonte ideale per straordinari motivi decorativi.

Ispirato dalla natura

Vincent van Gogh provava un profondo legame con la natura, tanto che preferiva dipingere all'aperto piuttosto che in uno studio. Era la natura che lo ispirava a dipingere, poiché cercava di rivelare l'anima nascosta dietro il mondo naturale. Questo approccio è chiaramente visibile nei modelli di carta da parati ispirati alle sue opere, che possiedono un'energia emotiva che emana dalle sue scelte cromatiche.

L'amore per l'arte giapponese

L'amore di Van Gogh per l'estetica giapponese, scoperto solo negli ultimi anni della sua breve vita, ha plasmato la sua arte e ha portato alla creazione di alcuni dei suoi capolavori più celebri. Era affascinato dal modo in cui gli artisti giapponesi realizzavano le loro composizioni basandosi su soggetti ordinari, dai loro contorni decisi e dall'enfasi posta sui motivi decorativi, tutti elementi che si riflettono in modo ideale nei motivi decorativi da parete.

Maestro del post-impressionismo

Da molti considerato il vero padre del post-impressionismo (insieme a Cézanne e Gauguin), Van Gogh ha ridefinito il modo in cui si potevano usare il colore e la luce, sperimentando composizioni insolite che si allontanavano dal tentativo di dipingere il mondo così come appariva e rivelavano invece le emozioni che produceva. La rappresentazione della natura in termini di luce e colore ha creato un nuovo modello visivo che oggi si riflette in modo sorprendente nei motivi di carta da parati ispirati a Van Gogh.

Quali famosi motivi sono raffigurati sulle carte da parati ispirate a Van Gogh?

Van Gogh si appassionò alla natura fin dall'inizio della sua vita e non sorprende che i motivi più popolari ispirati alle sue opere riflettano questo fatto. I gialli brillanti dei suoi campi di grano, i fiori di ciliegio, prugno e mandorlo ispirati al Giappone e le asteri cinesi sono tra i suoi motivi più celebri.

Fiori di ciliegio

Spesso utilizzati per creare un'oasi zen e rilassante dopo una lunga giornata di lavoro, i motivi di carta da parati con i fiori di ciliegio di Van Gogh sono stati da sempre una scelta popolare per chi cerca un motivo elegante e versatile. Questi modelli deliziosi ed eleganti sono ideali per realizzare soluzioni di arredamento d'interni ispirate all'Asia, moderne e senza tempo.

Fiori di mandorlo

Forse il più celebre esempio dei suoi lavori di "Japonaiserie", il mandorlo in fiore è un iconico motivo di carta da parati con varie opzioni di colore di sfondo oltre all'originale turchese che contrasta magnificamente con i rami floreali, creando un effetto ipnotico. Fortemente ispirati alle stampe giapponesi Ukiyo-e, i fiori del mandorlo spiccano sullo sfondo monocromatico e sono il complemento ideale per qualsiasi ambiente della casa.

Albero di prugne in fiore

Van Gogh era un grande ammiratore dell'opera di Hiroshige e nel corso degli anni collezionò molte stampe di questo maestro giapponese. Esplorando lo stile e l'uso del colore dell'artista nipponico, nel 1887 dipinse il suo famoso "Frutteto di prugne in fiore (seguendo Hiroshige)". Pur seguendo da vicino la composizione dell'originale, Van Gogh non si è attenuto agli stessi colori, creando così un motivo unico e atemporale che si adatta a numerosi concetti di arredamento d'interni orientali.

Asteri cinesi

Tra le numerose nature morte floreali realizzate da Van Gogh, il "Vaso con gladioli e asteri cinesi" è uno dei più significativi per via della pittura incredibilmente corposa, stratificata con enfatiche pennellate, che lo caratterizza. Questa tecnica (che Van Gogh chiamava "argilla liquida") ha creato un effetto tattile che conferisce a questo motivo un effetto quasi tridimensionale.

Campo di grano

Le pennellate espressive che stratificano diverse tonalità di giallo sulla tela sono un iconico esempio della maestria di Vincent Van Gogh nell'uso post-impressionista del colore per esprimere emozioni. Questo motivo riflette il senso di movimento di un campo di grano estivo accarezzato dal vento e crea un iconico disegno di carta da parati che riflette la luce calda di una giornata di fine estate.

Quali colori sono comunemente utilizzati nei modelli di carta da parati ispirati a Vincent Van Gogh?

Si dice che Van Gogh non abbia mai usato i colori per rappresentare la realtà, ma piuttosto per stimolare e colpire le emozioni del suo pubblico. I gialli brillanti dei suoi campi di grano, il verde pastello dei suoi paesaggi e l'azzurro dei suoi mandorli in fiore sono la scelta ideale per una carta da parati ispirata al suo genio.

Verde

L'amore di Vincent per la natura si riflette chiaramente nelle molteplici varietà di verde utilizzate nei suoi dipinti. Dal turchese menta dei suoi prati ai campi erbosi dei suoi dipinti a olio, il verde è un colore sereno che mostra chiaramente il profondo legame dell'artista con la campagna. Le carte da parati ispirate a Van Gogh nei toni del verde tendono a concentrarsi su tonalità morbide e delicate e sono quindi ideali per spazi eleganti e rappresentativi.

Giallo

Forse il più iconico dei colori della tavolozza di Van Gogh, il giallo è un colore primario che Vincent imparò a usare seguendo le teorie di Delacroix e ispirandosi al lavoro sperimentale del suo amico Gauguin. Il giallo è un colore fortemente presente nella sua arte, sia come tonalità intensa e brillante (come nei girasoli), sia come tinta complementare. In termini di carta da parati, esso emana una calda positività che lo rende ideale per le aree di lavoro o di studio.

Blu chiaro

Van Gogh amava la qualità ipnotica e onirica del colore blu, come si evince dall'immortale "Notte stellata". Tuttavia, era anche affascinato dall'uso dell'azzurro da parte di maestri giapponesi come Hiroshige. I modelli di carta da parati ispirati alla passione di Van Gogh per l'Oriente utilizzano sfondi azzurri per il loro effetto calmante sulle nostre emozioni e sono quindi ideali per le camere da letto.