Carta da parati in vinile

Ulteriori

Carta da parati in vinile impermeabile, robusta e di facile manutenzione. Questi modelli non sono solo perfetti per cucine e bagni - anche hotel e ristoranti usano a questo indistruttibile materiale.

Filtra
309 modelli di carta da parati trovati
 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Modelli di carta da parati trovati: 309
Pagina 1 di 6
Der Artikel wurde erfolgreich hinzugefügt.
Für die Filterung wurden keine Ergebnisse gefunden!
Hai visualizzato 60 di 309 modelli di carta da parati

Carta da parati in vinile - La guida

Negli anni '70, i produttori di carta da parati erano alla ricerca di un'alternativa resistente all'umidità alla carta da parati a pori aperti e hanno così creato una carta da parati in vinile. Questa carta da parati lavabile e robusta con superficie sintetica iniziò dunque la sua marcia trionfale in tutto il mondo. Viene spesso utilizzata in ambienti soggetti a forte usura e con un elevato tasso di umidità. A questi benefici si aggiungono molteplici possibilità di scelta per quanto riguarda le finiture delle superfici, i motivi, i colori e gli effetti.

Indice dei contenuti

Cos'è la carta da parati in vinile?

Ogni carta da parati vinilica è composta da un composto di vinile e da un materiale di supporto. Questo può essere sia carta che materiale in tessuto non tessuto su cui viene applicato il rivestimento in PVC. La carta da parati in vinile è un'invenzione degli anni '70.

Un'invenzione degli anni '70

La carta da parati in vinile è stata sviluppata negli anni '70 come alternativa impermeabile alle classiche carte da parati a base di carta. C'era una precisa esigenza di una soluzione che permettesse una facile pulizia delle macchie, soprattutto per le zone umide e le stanze soggette a un uso intensivo. Da allora, la carta da parati in vinile è diventata quasi indispensabile per i moderni concetti di design delle pareti.

Materiale di supporto in carta o in tessuto non tessuto

Lo strato portante della carta da parati in vinile può essere costituito da carta o da materiali in tessuto non tessuto. Grazie a intelligenti composizioni di materiali, il materiale in tessuto non tessuto è più resistente della carta, è più facile da applicare e può inoltre essere rimosso a secco senza lasciare tracce. Per i bagni si consiglia di utilizzare solo carta da parati in vinile con uno strato di supporto in tessuto non tessuto, poiché il supporto in carta non è idoneo.

Rivestimento in PVC

Le carte da parati in vinile prendono il nome dal loro rivestimento superficiale in cloruro di polivinile. Il PVC è un polimero termoplastico che viene estratto chimicamente dal cloruro di vinile monomero. Oltre al polietilene e al polipropilene, il PVC appartiene al gruppo dei termoplastici. Oltre al PVC, le superfici delle carte da parati plastificate possono essere realizzate con altri materiali sintetici appartenenti a questo gruppo principale, come il polimetilmetacrilato, il polivinilfluoruro o i copolimeri etilene-acetato di vinile.

Quali processi vengono utilizzati per produrre carta da parati in vinile?

Ci sono tre processi comuni per la produzione di carta da parati in vinile. Questi sono: uno strato acrilico spruzzato, uno strato di PVC solido laminato sul materiale portante o impasti espansi a caldo.

Spruzzato in forma liquida come strato acrilico

Sul rispettivo materiale portante viene spruzzato uno strato di acrilico liquido, privo di agenti espandenti. I coloranti della carta da parati (inchiostri) vengono poi stampati e, una volta riscaldati, si fondono con il vinile. Gli inchiostri sono costituiti da fini particelle di pigmento. La carta da parati deve poi essere accuratamente essiccata.

Strato di PVC solido laminato sul materiale portante

Uno strato di PVC solido viene saldamente fuso con il rispettivo materiale portante mediante un procedimento di laminazione. Questo avviene in grandi macchine di produzione attraverso un processo che combina pressione e calore. Le superfici viniliche laminate vengono spesso dotate di speciali strutture superficiali (ad es. goffratura) in ulteriori fasi di lavorazione.

Espanso a caldo

Il cosiddetto vinile espanso (pasta vinilica speciale) viene applicato al rispettivo materiale portante mediante serigrafia. Le sostanze chimiche gassose vengono prodotte in un processo di evaporazione a temperature molto elevate, che a loro volta interagiscono con il vinile per formare i pori che causano la schiuma del vinile.

Quali sono le caratteristiche distintive della carta da parati in vinile?

La carta da parati in vinile è caratterizzata da diverse caratteristiche positive che offrono vantaggi sia in termini di uso privato che commerciale e pubblico. Questi modelli sono idrorepellenti, ignifughi (bassa infiammabilità), resistenti all'usura e possono essere verniciati.

Idrorepellente

La carta da parati in vinile non assorbe l'umidità. È lavabile, impermeabile e può essere pulita con un panno o una spugna umida. A seconda delle specifiche caratteristiche di pulizia, persino detergenti speciali e una pulizia manuale più intensa non rappresentano un problema. Le carte da parati viniliche sono ideali per ambienti umidi come cucine e bagni.

Bassa infiammabilità

Le carte da parati viniliche vantano caratteristiche di bassa infiammabilità in caso di incendio e rientrano tra gli arredi ignifughi, che rivestono particolare importanza negli spazi pubblici e commerciali. I prodotti con bassa infiammabilità hanno una speciale finitura che permette di non prendere fuoco immediatamente. Sono inoltre autoestinguenti.

Robusta

Il rivestimento in plastica rende le carte da parati in vinile estremamente robuste e resistenti ai danni. Rimangono dimensionalmente stabili e mantengono la loro forma. È necessaria solo una manutenzione minima, che può essere effettuata con un po' più di vigore e con l'ausilio di agenti appropriati. Nelle superfici in vinile, i danni di lieve entità sono poco evidenti.

Può essere verniciata

Alcune carte da parati in vinile possono essere verniciate. Queste hanno per lo più strutture superficiali espanse. Tutte le altre carte da parati in PVC sono di solito completamente idrorepellenti, motivo per cui le vernici idrosolubili si staccano dalla superficie di plastica.

Non può essere rivestita con un'altra carta da parati

La carta da parati vinilica non può essere rivestita con carta da parati perché la tradizionale pasta per carta e tessuto non tessuto non si attacca alla superficie idrorepellente. L'adesivo a dispersione può essere un'opzione, ma non è adatto per intere pareti. Elementi decorativi più piccoli, come i bordi in vinile, possono tuttavia essere applicati sulla carta da parati in vinile (plastica su plastica).

Quale colla deve essere utilizzata per posare la carta da parati in vinile in modo professionale?

Il materiale di supporto di una carta da parati in vinile determina quale pasta può essere utilizzata e come deve essere posata la carta da parati. La distinzione principale è se la carta da parati in vinile ha un supporto in carta o in tessuto non tessuto.

Carta da parati in vinile con supporto in carta

Per questi tipi di carta da parati si utilizza la normale pasta adesiva per carta da parati. Per le carte da parati viniliche pesanti e spesse, viene mescolata una pasta speciale con una maggiore forza adesiva in base alle informazioni riportate sulla confezione. Il telo o striscia di carta da parati deve essere incollata sul retro in modo generoso e uniforme, preferibilmente su un tavolo a cavalletto. Successivamente il telo deve essere lasciato in ammollo; il tempo di ammollo è specificato sulla confezione della pasta adesiva.

Carta da parati in vinile con supporto in tessuto non tessuto

Per la carta da parati in vinile con supporto in tessuto non tessuto è necessaria una pasta per carta da parati pensata appositamente per il tessuto non tessuto. Questa può essere già miscelata o disponibile come polvere da miscelare con acqua. In ambienti umidi come cucine o bagni, è possibile aggiungere una piccola quantità di colla in dispersione per una migliore adesione. Anziché sui teli di carta da parati, si impasta l'adesivo direttamente sulla parete. I tempi di ammollo non sono dunque necessari.

Come si può pulire la carta da parati in vinile?

La superficie in plastica impedisce all'umidità di penetrare nella carta da parati in vinile, rendendola lavabile. Il grado di pulibilità si suddivide in "lavabile", "altamente lavabile", "spugnabile" e "altamente spugnabile".

Lavabile

Le carte da parati lavabili dispongono di un semplice rivestimento in plastica. Lo sporco leggero e le macchie solubili in acqua possono essere rimossi delicatamente con un panno umido e acqua saponata. Grasso, olio e macchie contenenti solventi non possono invece essere rimossi. I detergenti abrasivi non devono essere utilizzati su carte da parati in vinile lavabili.

Altamente lavabile

Le carte da parati super altamente lavabili sono sigillate in modo ancora più consistente rispetto alle carte da parati lavabili, il che consente di rimuovere le macchie più gravi. Persino alcune macchie grasse possono essere lavate via con acqua saponata e una spugna finché sono ancora fresche. È possibile anche strofinare con cautela la carta da parati con una spugna.

Spugnabili

Le carte da parati in vinile spugnabili sono dotate di un robusto strato di PVC con i colori saldamente incastonati nel materiale. Le macchie di grasso e di sporco ostinato possono essere rimosse con cura con una spugna umida o una spazzola morbida e con un detergente o un delicatamente abrasivo.

Altamente spugnabili

Il massimo livello di pulibilità consente una pulizia più intensa della superficie rispetto a tutte le altre carte da parati in vinile, perché lo strato di PVC è ancora più resistente. Ciò consente di rimuovere vari tipi di sporco, nonché macchie fresche e grasse con una spazzola morbida e agenti pulenti o sgrassanti. Inoltre, è possibile applicare una maggiore pressione sulla carta da parati.

Come si può rimuovere e smaltire in modo ecologico la carta da parati in vinile?

Le carte da parati in vinile possono essere rimosse allo stato secco o bagnato, oppure lo strato superiore può essere rimosso allo stato secco, a seconda del materiale di supporto. Il modo migliore per smaltirla nel rispetto dell'ambiente è tramite il consueto servizio di smaltimento dei rifiuti domestici o presso il centro di riciclaggio locale.

Rimuovibile a secco senza residui

La carta da parati in vinile con un supporto in tessuto non tessuto può essere rimossa un telo completo alla volta, senza alcuna preparazione, asciutta e senza lasciare residui sulla parete. I teli di carta da parati si afferrano con le dita nelle cuciture laterali superiori e si rimuovono dall'alto verso il basso. In generale, questo dovrebbe essere possibile senza problemi, altrimenti una spatola aiuterà a rimuovere la carta da parati.

Pelabile a secco (separando lo strato di superficie dallo strato portante)

Per le carte da parati in vinile con strati di supporto in carta che sono etichettati come "pelabili a secco", lo strato superiore in vinile viene prima rimosso in una sola volta. Questo avviene di solito per teli interi o in pezzi molto grandi. Ciò che rimane è lo strato di carta, che rimane sulla parete come rifiuto o può essere rimosso (dopo l'ammollo) con una spatola.

Rimovibile a umido

Per le carte da parati in vinile con uno strato di supporto in carta che può essere rimosso solo dopo l'ammollo, la superficie in plastica deve essere resa permeabile all'acqua. Questo viene fatto con strumenti come un rullo a spuntoni. La carta da parati viene trattata con una spugna, una spazzola o una bottiglia spray e una miscela di detersivo e acqua calda. Dopo circa 15 minuti deve essere bagnata e può essere rimossa con una spatola.

Rifiuti domestici o centro di riciclaggio

La carta da parati con superficie in plastica viene smaltita nel cestino dei rifiuti. Per quantità maggiori, rivolgetevi al vostro centro di riciclaggio locale. In entrambi i casi, la vecchia carta da parati in vinile e i ritagli finiscono nell'inceneritore. Il calore generato durante il processo di incenerimento viene convertito in energia e riutilizzato più volte, con conseguente miglioramento dell'equilibrio ambientale.

Perché le carte da parati in vinile sono particolarmente indicate per la cucina?

Le tappezzerie con superfici in vinile sono particolarmente popolari e versatili nelle cucine. Possono fungere da contro parete non convenzionale o da imitazione del paraschizzo delle piastrelle, poiché il grasso è facile da rimuovere.

Le macchie di grasso sono facili da rimuovere

Le macchie di grasso fresco possono essere facilmente rimosse dalle carte da parati in vinile altamente lavabili, spugnabili e altamente spugnabili, il che significa che sono semplicemente perfette per l'uso in cucina. La carta da parati in vinile è consigliata anche perché la superficie di rivestimento è molto robusta. Anche gli esperimenti di cucina più folli non lasciano segni duraturi sulle pareti.

Parete posteriore della cucina

L'area sopra il piano di lavoro viene quotidianamente a contatto con liquidi e con tutti i tipi di sostanze di ogni possibile consistenza. Poiché i pannelli posteriori della cucina in acrilico o altri materiali antisporco sono molto costosi, le robuste carte da parati viniliche in una varietà di motivi e colori sono un'ottima alternativa. Ciò offre un'enorme flessibilità in termini di opzioni di design.

Motivi a piastrelle

Il classico paraschizzo che ha lo scopo di proteggere le pareti da un rapido e persistente imbrattamento dovuto a grasso, macchie e liquidi è ancora oggi molto importante. La carta da parati con motivi a piastrelle in vinile assolve il suo scopo proprio come le piastrelle vere e proprie. Fornisce accenti visivi e il design può essere rapidamente adattato alle tendenze della moda, per non parlare della scelta infinita di design.

La carta da parati in vinile può sostituire le piastrelle in bagno?

La moderna carta da parati in vinile può essere utilizzata in bagno come alternativa alle piastrelle. Il vantaggio maggiore è la superficie impermeabile, anche se non è consigliabile metterle nella doccia.

Utilizzo come sostituto delle piastrelle

Oggigiorno le pareti dei bagni non sono più piastrellate su tutta la superficie del muro. Per un nuovo bagno o per un progetto di ristrutturazione è sufficiente piastrellare con parsimonia e secondo le esigenze le zone con spruzzi d'acqua, come lo spazio intorno al lavandino, il gabinetto, l'orinatoio, la doccia e la vasca da bagno. Il resto delle pareti può essere rivestito con carta da parati in vinile idrorepellente e facile da pulire.

Nella doccia

Nella doccia o intorno alla vasca da bagno o al lavandino non viene utilizzata solo acqua pura. Gli shampoo, i saponi e i gel doccia utilizzati possono contenere sostanze chimiche dannose per la superficie plastica. L'uso di carta da parati in vinile è quindi sconsigliato in queste zone. 

Motivi impermeabili per il bagno

Le carte da parati in vinile sono disponibili in una moltitudine di modelli e motivi. Motivi impermeabili che riprendono vari temi come i Caraibi, le sirene o i mondi sottomarini creano un'atmosfera originale che non sarebbe possibile con le piastrelle. Chiunque può creare il proprio paradiso balneare da sogno.

Quali sono le aree più idonee per la carta da parati in vinile?

Le pareti delle stanze soggette a un uso intensivo beneficiano delle robuste carte da parati in vinile in quanto queste possono essere pulite con un panno umido. La carta da parati in vinile è particolarmente adatta per corridoi, scale, alberghi e ristoranti o anche roulotte.

Corridoi

Raramente un’altra area di una casa o di un appartamento è tanto utilizzata quanto il corridoio. Ritappezzare di continuo non è ovviamente una soluzione. Con i modelli di carta da parati in vinile, la zona d'ingresso può essere decorata in modo semplice ed efficace con motivi che trasmettono in modo affascinante la prima impressione che si desidera trasmettere all'ospite. Le macchie causate da scarpe o mani sporche che toccano le pareti possono essere semplicemente pulite con un panno umido.

Scale

Le pareti delle scale tendono a sporcarsi abbastanza velocemente perché c'è un flusso costante di persone di passaggio. Inoltre, il trasporto di mobilio o di oggetti ingombranti lascia di tanto in tanto tracce antiestetiche. Chi sa quanto può essere complesso e difficile tappezzare le scale con la carta da parati, spesso sceglie una tappezzeria di design in vinile robusta e lavabile.

 

Alberghi e ristoranti

Per ridurre al minimo gli sforzi di pulizia e ristrutturazione nel settore alberghiero e della ristorazione e creare un'atmosfera suggestiva, le carte da parati in vinile si sono dimostrate particolarmente valide. Possono sopportare un'elevata usura e possono essere lavate in base alle loro caratteristiche di pulizia. Le superfici sintetiche rendono molto igieniche anche le pareti degli edifici pubblici.

Roulotte

In spazi ristretti come roulotte e camper, i rivestimenti delle pareti devono essere robusti e resistenti. La carta da parati in vinile è un'ottima scelta in questo caso, soprattutto per la zona di cottura. Questi modelli sono facili da mantenere, robusti e imitano materiali naturali come il legno o la pelle.

La carta da parati in vinile può essere dannosa per la nostra salute?

Questo dipende sempre dal processo di produzione specifico. L'attenzione si concentra su inquinanti pericolosi come plastificanti, composti organici volatili, agenti cancerogeni e paste tossiche. Ma anche la traspirabilità gioca un ruolo importante.

Plastificanti

Il termine "plastificanti" si riferisce a varie sostanze che rendono la plastica morbida e flessibile. Alcune di queste sostanze sono considerate problematiche perché entrano nell'organismo attraverso la pelle o le mucose. Il PVC può contenere ammorbidenti che vengono rilasciati nell'aria nella stanza. Quando la superficie della carta da parati è costituita da schiuma neutra dal punto di vista ambientale, ciò assicura l'assenza di rischi per la salute.

Non traspirante

Poiché la superficie della carta da parati in vinile è impermeabile, non può assorbire l'umidità dell'aria nella stanza. Essa scivola letteralmente via da essa. Le stanze devono quindi essere ventilate regolarmente e frequentemente. Soprattutto nei locali umidi, l'umidità deve potersi asciugare rapidamente. Se l'umidità si accumula dietro la carta da parati a causa di danni o giunture aperte, c'è il rischio che si formino muffe.

Evitare i composti organici volatili

Quando si utilizzano prodotti contenenti solventi, i composti organici volatili, come ad esempio idrocarburi, acidi organici e alcol, vengono rilasciati nell'aria ambiente mediante evaporazione. Possono causare problemi di salute come vertigini e mal di testa. Dal 1980, determinate sostanze, come gli acceleranti di tintura organici o i coloranti azoici, sono stati vietati, mentre per altre sono stati fissati severi limiti.

Priva di agenti cancerogeni e paste tossiche

Un agente cancerogeno è una sostanza o un organismo che può causare il cancro o favorirne lo sviluppo. Le paste tossiche hanno un effetto dannoso sull'organismo umano. Nella moderna produzione di carta da parati si fa molta attenzione ad evitare queste sostanze e prodotti, e di conseguenza oggigiorno non si riscontrano problemi di tossicità. 

Che tipo di superfici può avere la carta da parati in vinile?

La struttura della superficie delle carte da parati in vinile è estremamente eterogenea. Le superfici possono essere lisce e piatte, testurizzate e strutturate, goffrate e con rilievi.

Liscia e piatta

Se lo strato portante di una carta da parati in vinile è laminato con un foglio di plastica, questa viene definita "carta da parati in vinile compatta". La superficie è liscia e piatta, il che la rende particolarmente adatta alla stampa. La superficie liscia rende la carta da parati un po' più sensibile agli urti, motivo per cui non è particolarmente adatta alle camere dei bambini o agli spazi pubblici.

Strutturata e testurizzata

Il vinile espanso crea superfici di carta da parati con strutture e texture raffinate. Grazie all'interazione con la luce e l'ombra, queste carte da parati in vinile espanso o in vinile strutturato producono un effetto di spazialità e vantano una straordinaria sensazione tattile. Se si imitano materiali naturali come il legno o la pietra, le carte da parati in vinile espanso si distinguono difficilmente dall'originale.

Goffrata e con rilievi

I processi di goffratura, come la stampa a caldo, conferiscono alla superficie vinilica strutture tridimensionali con un effetto simile al rilievo. Si possono creare ornamenti e rilievi tridimensionali chiaramente percepibili. Dettagli delicati come fiori, forme di foglie, erbe o anche forme geometriche vengono evidenziati ed enfatizzati. L'effetto di profondità conferisce un aspetto estremamente vivace e ingannevolmente reale. Ne sono un esempio le carte da parati in raso con un elegante scintillio setoso o le carte da parati in pelle.

Quali produttori di carta da parati si sono specializzati nella carta da parati in vinile?

Quando si tratta di carte da parati in vinile di alta qualità, rispettose dell'ambiente e della salute, quattro produttori si sono particolarmente distinti sul mercato globale. Vescom, BN International, Grandeco e Sirpi producono le loro carte da parati con grande passione e competenza.

Vescom

Con sede nella città olandese di Deurne, Vescom è uno dei più rinomati produttori internazionali di tappezzerie in vinile di alta qualità per il mercato nel settore del contract. La loro ampia collezione di carte da parati soddisfa i più elevati requisiti di protezione antincendio ed è progettata specificamente per l'uso intensivo in uffici, alberghi, strutture sanitarie, educative e per il tempo libero.

BN International

BN International è un'azienda olandese con sede a Huizen, fondata nel 1926, che originariamente produceva pavimenti in vinile. Negli anni '90, l'attenzione si è spostata sul settore delle tappezzerie, in particolare sulle squisite carte da parati in vinile che aderiscono a rigide linee guida ecologiche. Il loro punto di forza sono le strutture in legno, pietra, piastrelle e tessuto.

Grandeco

Il rinomato produttore di carta da parati Grandeco è stato fondato nel 1978 con il nome di Ideco a Tielt, in Belgio, un ex centro dell'industria tessile delle Fiandre. Oggi, Grandeco è uno dei principali produttori mondiali di carte da parati in vinile. La gamma comprende tappezzerie per tutti i gusti e motivi che invitano a rilassarsi, a sognare o semplicemente a mostrare il proprio lato stravagante.

Sirpi

La cultura classica italiana con un tocco di nobiltà veneziana, la raffinata modernità e la magia del mistero caratterizzano le carte da parati in vinile del produttore italiano Sirpi, che risponde alle più alte esigenze di tappezzeria. Le righe, gli elementi barocchi, gli imponenti paesaggi, le geometrie non convenzionali e le raffinate texture come il velluto o la seta caratterizzano i loro squisiti design di carta da parati.

I nostri suggerimenti: idee di design con la carta da parati in vinile

  1. Carte da parati di Versace - il glamour neobarocco immortalato su vinile: i magnifici motivi neobarocchi sono altrettanto rilevanti quanto le robuste superfici in vinile per questa famosa etichetta italiana di fama mondiale. Le composizioni di motivi eccentrici hanno un impatto indimenticabile su qualsiasi ambiente. Le eccellenti caratteristiche di pulibilità assicurano che i modelli di carta da parati mantengano la loro radiosa bellezza.
  2. Le piastrelle antiche riflettono la storia e creano un'atmosfera fantastica: piastrelle di Delft, maioliche spagnole, piastrelle in maiolica, piastrelle in stile Art Nouveau o antiche piastrelle in cemento con dipinti rari - pezzi autentici di questo tipo sono estremamente costosi e difficili da trovare. Le tappezzerie in vinile nel ricercato aspetto delle piastrelle creano un'atmosfera autentica che non richiede complicate installazioni.
  3. Piacere senza rimorsi - carte da parati in vinile in sala da pranzo: dove si mangia e si beve, le macchie non possono essere evitate. Rendete la vostra vita più facile con una carta da parati in vinile robusta e lavabile. I motivi e i colori disponibili si adattano a tutti i gusti.
  4. Create facciate e alzate di mobili lavabili con una carta da parati in vinile: la maggior parte dei mobili sono costantemente utilizzati, in particolare le ante e i cassetti. L'innovativa gamma di carte da parati in vinile offre l'opportunità perfetta per decorazioni di mobili resistenti all'acqua e all'usura. Anche le alzate delle scale possono essere rese durevoli e facili da pulire.