Carta da parati tessuto non tessuto

Ulteriori

Installare la carta da parati in tessuto non tessuto (TNT) è semplicissimo. La pasta adesiva va sul muro, e questo è tutto. Questi modelli traspiranti e robusti garantiscono un ambiente sano per una grande varietà di stili.

Filtra
1877 modelli di carta da parati trovati
 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Modelli di carta da parati trovati: 1877
Pagina 1 di 32
Der Artikel wurde erfolgreich hinzugefügt.
Für die Filterung wurden keine Ergebnisse gefunden!
Hai visualizzato 60 di 1877 modelli di carta da parati

Carta da parati in tessuto non tessuto - la Guida

Negli anni Novanta, i molteplici vantaggi della carta da parati in tessuto non tessuto (TNT) hanno conquistato il mercato e il cuore dei clienti. È dimensionalmente stabile, resistente, lavabile, molto facile da applicare (utilizzando la tecnica della colla applicata direttamente alla parete) e può essere semplicemente staccata allo stato secco una volta che è giunto il momento di rimuoverla. I designer apprezzano molto i vantaggi della carta da parati in tessuto non tessuto e riescono a creare stili che sono incantevoli, seducenti, toccanti e provocanti. Una varietà di modelli e motivi, così come le strutture delle superfici, le finiture o i rivestimenti rendono la carta da parati in TNT un favoloso elemento decorativo per gli spazi privati, commerciali e pubblici.

Indice dei contenuti

Cos'è la carta da parati in tessuto non tessuto?

Fin dagli anni '90 la carta da parati in tessuto non tessuto è stata una delle soluzioni preferite nel mercato della carta da parati. La miscela compattata di fibre di cellulosa e poliestere offre un'ottima stabilità dimensionale ed è particolarmente resistente alla formazione di muffe.

Miscela di fibre di cellulosa e poliestere

La miscela di fibre di cellulosa e poliestere, cioè fibre naturali e sintetiche, è nota come "materiale in tessuto non tessuto". Questo rivoluzionario materiale per carta da parati è stato lanciato sul mercato all'inizio degli anni Novanta. La polpa o cellulosa è ottenuta da fibre vegetali trattate chimicamente. Il poliestere è una fibra sintetica che riveste una grande importanza nell'industria tessile.

Stabilità dimensionale grazie alla compattazione

Durante il processo di produzione di carte da parati in tessuto non tessuto, le fibre naturali e sintetiche vengono compattate con leganti, il che si traduce in un'ottima stabilità dimensionale. Entrambi i tipi di fibre si fondono per formare un'unità stabile e resistente allo strappo, ma comunque traspirante. Il processo di compattazione assicura inoltre che i singoli teli o strisce di carta da parati non si espandano a causa dell'umidità della pasta, né che la lunghezza (o striscia) della carta da parati si contragga quando questa si asciuga.

Elevata resistenza alla crescita di muffe

La combinazione di cellulosa e fibre tessili sintetiche è resistente all'umidità e offre una buona protezione dalla crescita di muffe. Questo è stato uno dei motivi principali che hanno portato all'epoca allo sviluppo dell'innovativa carta da parati in tessuto non tessuto. Grazie a questa caratteristica, l'umidità non rimane intrappolata tra la carta e la parete (il che potrebbe portare alla formazione di muffa). Al contrario, può circolare liberamente. 

Quali sono i vantaggi delle carte da parati in TNT rispetto ai modelli a base di carta?

I modelli di carta da parati in tessuto non tessuto sono facili da installare, soprattutto perché si evitano i tempi di ammollo. Inoltre, le carte da parati in tessuto non tessuto sono traspiranti, altamente resistenti, hanno una bassa infiammabilità, sono facili da pulire e rimuovere, e resistenti alla luce.

Non sono necessari tempi di ammollo

Grazie alle carte da parati in tessuto non tessuto, molti passaggi necessari con i modelli su carta vengono completamente eliminati. Non è necessario un tavolo a cavalletto. Con questi tipi di carta da parati si evitano completamente l'incollaggio di singoli teli di carta da parati e l'osservazione dei tempi di ammollo. L'adesivo viene applicato direttamente sulla parete. Pertanto, le carte da parati in tessuto non tessuto sono facili e semplici da applicare, anche per i principianti.

Traspirante

La carta da parati in tessuto non tessuto è permeabile all'aria e al vapore e può quindi essere utilizzata anche in ambienti umidi e bagnati. Queste proprietà impediscono la formazione di muffe e mantengono il clima dell'ambiente a un livello sano.

Estremamente robusta

L'alta qualità risultante dai materiali utilizzati e dai processi di compattazione rende la carta da parati in tessuto non tessuto molto resistente all'usura e allo strappo. Piccole screpolature possono essere coperte, rendendo superflui lavori di riparazione o di riempimento (con grande risparmio di tempo e di materiali!). La struttura del tessuto non tessuto agisce anche come un tessuto di rinforzo per prevenire le crepe.

Bassa infiammabilità

Negli spazi residenziali, commerciali e pubblici, la sicurezza contro il rischio d'incendio è essenziale. Migliore è la protezione del rivestimento murale contro il fuoco, migliore è l'effetto di prevenzione degli incendi. Le carte da parati in tessuto non tessuto sono di solito ignifughe ("bassa infiammabilità"). Una speciale finitura ritarda notevolmente la combustione delle fiamme. Per questo motivo le carte da parati in tessuto non tessuto sono particolarmente idonee anche per edifici con accesso pubblico.

Facili da pulire

Le carte da parati in tessuto non tessuto hanno una superficie lavabile che permette una facile pulizia se si riscontrano determinati tipi di macchie. Lo sporco e alcune macchie solubili in acqua possono essere rimossi con cura con un panno e acqua tiepida e saponata. Invece, oli, grassi e macchie contenenti solventi non possono essere rimossi dalle superfici lavabili.

Facili da rimuovere

Quando si tratta di rimuovere i modelli di carta da parati in tessuto non tessuto, essi non necessitano di alcun procedimento di preparazione, come l'ammollo o la perforazione con un rullo a spillo. Al contrario, è possibile rimuovere interi teli allo stato secco. Di solito non rimangono residui sul substrato, cosicché la nuova carta da parati può essere applicata direttamente.

Resistenti alla luce

Un ulteriore vantaggio da non sottovalutare della carta da parati in tessuto non tessuto è costituito dall' ottima resistenza alla luce. Ciò significa che questi modelli mantengono i loro colori, cioè i colori non sbiadiscono. Ciò rende queste carte da parati molto più versatili, poiché la luce solare diretta e costante non ha alcun impatto sull'effetto visivo. 

Di cosa è composta la carta da parati in tessuto non tessuto (in dettaglio)?

Le carte da parati in tessuto non tessuto sono costituite da diversi componenti. Oltre alla cellulosa e alle fibre sintetiche, contengono polimeri acrilici, riempitivi, talvolta anche conservanti e fungicidi.

Cellulosa

Con una percentuale di circa il 40-85%, la cellulosa è il componente più importante della carta da parati in tessuto non tessuto. La materia prima della cellulosa è il legno industriale o di piantagione che viene triturato e scomposto chimicamente. In termini di qualità, la principale distinzione può essere fatta tra il legno dolce e la polpa di legno duro. Anche il bambù e la paglia sono talvolta utilizzati come materie prime.

Fibre sintetiche

Le fibre sintetiche (artificiali) rappresentano circa il 15-30% dei materiali non tessuti per carta da parati. Poliestere, poliammide e poliacrilico sono alcune delle fibre sintetiche più comuni, e le fibre di poliestere sono il materiale più utilizzato. Le fibre sintetiche sono prodotte da carbone, petrolio grezzo o gas naturale in speciali processi di filatura.

Polimeri acrilici

I polimeri acrilici costituiscono una percentuale compresa tra lo 0% e il 30% delle carte da parati in tessuto non tessuto. Queste resine sintetiche servono come leganti per la compattazione della cellulosa e delle fibre tessili. Il polimero acrilico è noto per le sue proprietà di assorbimento dei liquidi e rende le carte da parati in tessuto non tessuto adatte per ambienti umidi.

Riempitivi

I riempitivi aggiungono volume, rendendo la carta da parati in tessuto non tessuto leggermente più pesante e dandogli ulteriore stabilità. Le schiume forniscono più spessore, il che, a seconda del tipo, conferisce alla carta da parati anche strutture tattili.

Conservanti

Le carte da parati in tessuto non tessuto possono contenere conservanti (ma non sempre). In generale, queste sostanze vengono utilizzate per conservare determinati colori, finiture e rivestimenti e per proteggerli dai microrganismi.

Fungicidi

I fungicidi sono agenti antifungini che eliminano in modo affidabile i funghi o le loro spore. Sono disponibili su base chimica o biologica. Per le carte da parati in tessuto non tessuto, la funzione dei fungicidi è quella di prevenire muffe e batteri. Questi agenti sono solitamente integrati nei coloranti e nei rivestimenti.

Quali sono i tipi di carta da parati TNT migliori?

La grammatura e lo spessore del materiale, il tipo di superficie, la cellulosa proveniente da una silvicoltura sostenibile e gli inchiostri da stampa a base d'acqua sono i fattori principali che garantiscono una qualità improntata alla salute.

Grammatura e spessore del materiale

Caratteristiche speciali come la qualità di lavorazione, il comfort abitativo, l'isolamento acustico e termico o gli effetti estetici dipendono in larga misura dalla grammatura e dallo spessore del materiale di tutte le carte da parati in tessuto non tessuto. Nella scelta della carta da parati per uno scopo specifico, il peso della superficie (g/m2) è un fattore decisivo.

Superficie liscia o strutturata

Il tipo di superficie è prevalentemente importante dal punto di vista estetico e come tale influenzato dal gusto individuale. Elaborate strutture di goffratura creano un effetto visivo di alta qualità. Le superfici lisce hanno un aspetto sofisticato e sono più facili da dipingere. Rispetto alle superfici strutturate, richiedono meno vernice e meno pennellate per un ottimo risultato. 

Cellulosa da silvicoltura sostenibile

La cellulosa per carte da parati in tessuto non tessuto è ottenuta dal legno. Il legno è un materiale essenziale e la sua protezione ambientale e la conservazione delle risorse sono fondamentali per garantire che questa importante materia prima continui ad essere disponibile anche in futuro. La silvicoltura sostenibile (certificata FSC) si riferisce a foreste e piantagioni gestite secondo rigorosi principi ecologici e sociali. Così, ad esempio, si può prelevare solo la quantità di legno che può ricrescere.

Inchiostri da stampa a base d'acqua per i motivi della carta da parati

I coloranti a base d'acqua proteggono l'ambiente e la salute della popolazione. Questi colori resistenti alla luce sono costituiti per quasi il 50% da acqua. I leganti e i pigmenti di colore costituiscono una percentuale del 20% ciascuno, i solventi organici fino al 5% e circa altri agenti circa il 5%. A fronte degli effetti positivi sull'uomo e sull'ambiente, i coloranti a base d'acqua sono sempre più utilizzati per la carta da parati a motivi.

La carta da parati in tessuto non tessuto può essere dannosa?

Oggigiorno, nella produzione di carta da parati, l'uso di sostanze nocive per la salute viene in gran parte evitato o ridotto in modo significativo. Sostanze nocive come ammorbidenti ftalati, composti organo alogenati, dibutilstagno e formaldeide sono usate estremamente raramente.

Plastificanti ftalati Di-isononil ftalati (DINP)

Il di-isononil ftalato (DINP) è una miscela di composti chimico-organici che appartiene al gruppo degli ftalati e serve anche come plastificante per la carta da parati in vinile. Gli ftalati sono noti per i loro effetti nocivi, ad esempio sul fegato, sui reni e sul sistema ormonale. I produttori responsabili si affidano ora alla carta da parati senza ftalati.

Composti organo alogenati

I composti organo alogenati sono composti chimici di bromo, iodio, fluoro e cloro combinati con idrocarburi come solventi. Possono penetrare nelle carte da parati in tessuto non tessuto tramite coloranti, per citare solo un esempio. Si accumulano nell'ambiente e sono difficili da decomporre. Sfortunatamente, sono considerati un fattore scatenante di allergie e alcuni possono causare il cancro.

Dibutilstagno (DBT)

Il dibutilstagno (DBT) si intende composto organo stannico con due gruppi butilici. Piccole quantità di queste sostanze chimiche tossiche possono essere presenti nel PVC, che viene utilizzato per rivestimenti vinilici per carte da parati con uno strato di supporto in tessuto non tessuto. Possibili effetti nocivi sull'organismo umano includono irritazione della pelle, irritazione del sistema immunitario e vertigini.

Formaldeide

La formaldeide è un composto chimico gassoso che, in basse concentrazioni, emana un odore pungente e acido. La sostanza serve come base per altri composti chimici utilizzati nella produzione di pitture, vernici o adesivi. La formaldeide è presente in natura nel legno (produzione di cellulosa). Le quantità misurate nelle carte da parati in tessuto non tessuto sono tuttavia molto al di sotto dei valori di soglia di rischio. 

Qual è la differenza tra carta da parati in vinile e carta da parati TNT?

In senso stretto, tutti gli strati di carta da parati in tessuto non tessuto sono costituiti da cellulosa e fibre tessili. Le differenze tra le carte da parati viniliche e quelle in tessuto non tessuto sono dovute al materiale portante, alla capacità di assorbire l'umidità, alle caratteristiche di pulizia e al contenuto di PVC.

Carta da parati in tessuto non tessuto come materiale portante

Se lo strato portante è fatto di materiale in tessuto non tessuto e la superficie è rivestita di vinile, si parla di solito di carta da parati in vinile, anche se si tratta di carta da parati in tessuto non tessuto in senso lato. In senso stretto, il vinile è solo il rivestimento superficiale che può essere applicato anche su un supporto di carta.

Idrorepellente piuttosto che lavabile

Grazie alla sua superficie sintetica, la carta da parati in vinile è idrorepellente. A differenza delle carte da parati in tessuto non tessuto puro, la carta da parati in vinile non assorbe l'umidità. Questi modelli possono essere puliti molto accuratamente e di solito sono strofinabili. Le carte da parati in tessuto non tessuto sono lavabili solo parzialmente.

Assenza di PVC nella carta da parati in tessuto non tessuto

I modelli di carta da parati in puro tessuto non tessuto non contengono PVC. Il vinile, invece, è costituito da cloruro di polivinile e, come rivestimento, crea una superficie di carta da parati sigillata che non lascia passare aria o umidità. I materiali in tessuto non tessuto senza rivestimento in vinile sono permeabili all'aria e al vapore, cioè la parete non è sigillata e non c'è quasi nessun pericolo di muffa. 

Cosa bisogna tener presente quando si applica la carta da parati in tessuto non tessuto?

La carta da parati in tessuto non tessuto è facile da applicare e altrettanto facile da rimuovere in un secondo momento. Dopo aver preparato la superficie, la pasta di carta da parati viene applicata direttamente sulla parete e i teli asciutti di carta da parati vengono poi appoggiati sulla pasta e pressati.

Preparazione della superficie

La superficie deve essere liscia e uniforme, asciutta, pulita e adesiva e deve essere preparata con la dovuta cura. Con una base di carta da parati in tessuto non tessuto di colore chiaro, la superficie della parete può essere leggermente visibile, quindi deve essere prima trattata con un primer pigmentato.

Applicazione della carta da parati con la tecnica dell'incollatura della parete

Le carte da parati in tessuto non tessuto vengono applicate direttamente sulla parete incollata (tecnica dell'incollaggio a parete). A differenza delle carte da parati su carta, non è necessario incollare i teli o di rispettare i tempi di ammollo. Questo perché la carta da parati in tessuto non tessuto non si espande a contatto con la pasta né si contrae di nuovo durante l'asciugatura. È assolutamente stabile dal punto di vista dimensionale.

Applicazione della pasta adesiva con rullo a palo corto

La pasta adesiva viene applicata in modo uniforme alla parete o al soffitto con un rullo da colla a pelo corto telo dopo telo. Una quantità sufficiente di pasta deve essere applicata in modo leggermente più largo rispetto al a telo di carta da parati per garantire che i bordi rimangano al loro posto. Negli angoli e nei bordi difficili si può usare un pennello piccolo.

Pressione dei teli asciutti sull'adesivo umido

Ogni telo di carta da parati pretagliato e asciutto viene premuto delicatamente sull'adesivo umido, posizionato con cura e srotolato con un moto verso il basso. Il primo telo viene allineato lungo il filo a piombo che deve essere tracciato in precedenza. Poi si usa un pennello per carta da parati per spostare eventuali bolle d'aria dal centro ai lati del telo di carta da parati. Un rullo per carta da parati e un rullo per giunture aiutano a premere sulla carta da parati e sui punti di giuntura.

Quale (e quanta) pasta/adesivo deve essere usato per la posa della carta da parati TNT?

È possibile utilizzare esclusivamente paste specifiche per carta da parati in tessuto non tessuto. È disponibile in polvere o pronta all'uso. La quantità dipende dalle dimensioni della parete. In ambienti umidi, si aggiunge la pasta in dispersione per una migliore adesione.

Pasta adesiva speciale per carta da parati in tessuto non tessuto

La pasta per carta da parati per i modelli in tessuto non tessuto è chiaramente etichettata come tale. Ha una consistenza leggermente viscosa e non si sparge in giro. Questa speciale pasta vanta un'elevata adesione iniziale in modo che il telo secco rimanga immediatamente fissato alla parete ma rimanga mobile per un po' di tempo per eventuali correzioni.

Pasta in polvere o pasta pronta all'uso

La pasta per carte da parati in tessuto non tessuto viene offerta per lo più in polvere per l'automiscelazione. È importante osservare il corretto rapporto di miscelazione di polvere e acqua indicato sulla confezione. Le istruzioni contengono anche informazioni relative al tempo di attesa (per lasciare che la pasta raggiunga lo stato finale). La pasta premiscelata per carte da parati in tessuto non tessuto, disponibile in lattine o secchielli, può essere utilizzata direttamente dal contenitore.

Quantità di pasta: a seconda delle dimensioni della parete

La quantità di pasta necessaria dipende dalle dimensioni della parete. Ad esempio, sono necessari 100 g di pasta in polvere per circa 10 m2 di superficie della parete. Già prima dell'acquisto della pasta, la superficie da tappezzare deve essere nota in m2 (parete o soffitto) per poter acquistare il giusto numero di confezioni di polvere o contenitori di pasta pronta all'uso.

Aggiunta di colla a dispersione

Gli adesivi a dispersione sono adesivi pronti all'uso a base di resina sintetica/plastica a basso contenuto d'acqua. Solidificano quando l'acqua evapora e forniscono un'elevata forza adesiva, rendendoli più difficili da rimuovere. L'aggiunta di fino al 20% di colla a dispersione all'adesivo per carta da parati in tessuto non tessuto è utile in ambienti umidi, in modo che la carta da parati rimanga ben incollata alla parete.

Cosa bisogna considerare quando si vernicia carta da parati TNT?

In generale, la carta da parati in tessuto non tessuto può sempre essere verniciata, tuttavia i modelli lisci e uniformi sono preferibili. Dopo che la carta da parati in tessuto non tessuto si è asciugata per circa 12-24 ore, la vernice può essere applicata in modo uniforme.

Carte da parati in tessuto non tessuto liscio per la verniciatura

Le carte da parati in tessuto non tessuto liscio senza strutture o goffrature sono più indicate per una verniciatura rapida e uniforme. La quantità di vernice necessaria è inoltre notevolmente inferiore rispetto alle carte da parati in tessuto non tessuto strutturate, che a volte devono essere verniciate più volte per ottenere la finitura desiderata.

La carta da parati in tessuto non tessuto può essere verniciata dopo il periodo di asciugatura necessario        

La pasta di carta da parati utilizzata per applicare la carta da parati in tessuto non tessuto deve essere lasciata asciugare completamente prima di iniziare a dipingere la parete. A seconda della stagione e della temperatura ambiente, il processo di asciugatura può durare dalle 12 alle 24 ore.

Applicare la vernice in modo uniforme

La vernice deve essere applicata uniformemente dall'alto verso il basso. Questo processo crea una finitura di colore omogenea e gradevole alla vista. A seconda del tipo e della qualità della vernice, la parete potrebbe dover essere dipinta una seconda volta per ottenere una completa decorazione. Un'attesa di circa 24 ore può evitare che la vernice si sporchi e si sbaffi. 

Come si può smaltire in modo ecologico la carta da parati in tessuto non tessuto?

La durata della carta da parati in tessuto non tessuto è compresa tra i 10 e i 15 anni, dopo i quali le stanze devono comunque essere rinnovate. Non trattandosi di rifiuti pericolosi, lo smaltimento ecocompatibile è facile e garantisce addirittura un effetto di riciclo.

Durata di vita stimata: 10 - 15 anni

In condizioni di uso normale o intenso, una carta da parati in tessuto non tessuto può durare tra i 10 e i 15 anni. Al giorno d'oggi, i lavori di rifacimento della carta da parati o di ristrutturazione si svolgono spesso a intervalli molto più brevi. Ciò non è dovuto solo a motivi pratici o estetici, ma può anche essere il risultato del desiderio di cambiamento che ovviamente non è legato a tempi specifici.

Rifiuti non pericolosi

Non esiste un'opzione di riciclaggio specifica per le carte da parati in tessuto non tessuto, in quanto sono composte da componenti distinti. D'altra parte, non sono rifiuti pericolosi e di conseguenza possono essere smaltiti nel normale cassonetto dei rifiuti domestici. Ciò vale sia per i rifiuti di carta da parati inutilizzati in eccesso che per la vecchia carta da parati rimossa. Se non c'è abbastanza spazio nel cestino, la carta da parati può essere smaltita in ulteriori sacchi per i rifiuti che possono essere acquistati a pagamento o presso il centro di riciclaggio locale (a seconda delle provincie).

Riutilizzo dell'energia

Indirettamente, la carta da parati in tessuto non tessuto smaltita diventa energia neutra dal punto di vista climatico attraverso l'incenerimento dei rifiuti. Una tonnellata di rifiuti può essere utilizzata per generare energia termica equivalente a 250 litri di olio combustibile. Il calore creato dal processo di incenerimento riscalda l'acqua fino alla produzione di vapore che viene poi pompato attraverso le turbine, fornendo energia ai convertitori di calore che a loro volta generano energia meccanica. L'energia elettrica è prodotta da un generatore collegato.

Quali aziende producono il materiale per la carta da parati in tessuto non tessuto?

In tutto il mondo, la produzione di carta da parati in tessuto non tessuto di base per l'industria della carta da parati viene effettuata da aziende specializzate. Tra queste figurano Neu Kaliss Spezialpapier, Ahlstrom-Munksjö e Glatfelter.

Neu Kaliss Spezialpapier GmbH, Germania

Neu Kaliss Spezialpapier GmbH è un produttore di carte da parati in tessuto non tessuto e carte specializzate con sede nell'omonimo comune tedesco del Meclemburgo-Pomerania Anteriore. Dal 1992 fa parte del gruppo Melitta. La storia dell'azienda risale ad una cartiera costruita nel 1799. Nel corso degli anni, questa cartiera si è trasformata in una fabbrica di carta che si concentra sulle carte speciali e sulla tappezzeria a base di carta da parati in tessuto non tessuto.

Ahlstrom-Munksjö, Finlandia

Ahlstrom (commercio di legname e attività di segheria) e Munksjö (cartiera) sono state fondate come società indipendenti a metà del XIX secolo in Finlandia. Nel 2017 i partner - che collaboravano dal 2013 - si sono fusi per formare Ahlstrom-Munksjö, leader mondiale nel mercato dei materiali a base di fibre, che comprende anche la base di carta da parati in tessuto non tessuto.

Glatfelter, USA

Con l'acquisto di una cartiera nel 1864, fu posta la prima pietra per la P.H. Glatfelter Company con sede a York, Pennsylvania. L'azienda produce carte speciali, materiali in tessuto non tessuto, materiali da imballaggio, articoli per l'igiene e molto altro ancora dai cosiddetti "materiali tecnici a base di fibre". 

I nostri suggerimenti: idee geniali per la carta da parati TNT            

  1. Applicazione di carta da parati in tessuto non tessuto sul truciolato: No - sicuramente non è una buona idea, quindi eccovi un suggerimento su come farlo bene. Per prima cosa rimuovere il vecchio truciolato, perché la carta da parati in tessuto non tessuto non può attaccarsi ad esso. Preparate la base e poi applicate la nuova carta da parati in tessuto non tessuto.
  2. Risparmiare con una carta da parati in tessuto non tessuto: anche i principianti possono applicare la carta da parati in tessuto non tessuto, perché la tecnica dell'incollaggio a parete la rende semplice, pratica e facile. Non sono necessarie conoscenze tecniche specifiche. Il denaro risparmiato per un pittore/decoratore professionista può essere utilizzato per acquistare alcuni nuovi oggetti decorativi o addirittura mobili.
  3. Carta da parati in tessuto non tessuto per il soffitto: la tecnica dell'incollaggio a parete presenta grandi vantaggi anche per quanto riguarda la carta da parati per il soffitto. Ragioni quali il meno sforzo, l'applicazione rapida e la rimozione a secco parlano da soli. Progettate il cielo della vostra stanza con favolose carte da parati in tessuto non tessuto.
  4. Un ambiente sano per le camere dei bambini: la carta da parati in tessuto non tessuto protegge l'ambiente e la nostra salute. Il materiale in tessuto non tessuto traspirante permette all'aria e all'umidità di circolare. Nel mondo della carta da parati per bambini ci sono innumerevoli modelli e motivi che vi aspettano e ogni possibile tema può essere realizzato facilmente e senza grandi sforzi.