Tappezzare sopra della vecchia carta da parati - cosa si può fare?

A chi non piace cambiare scenario? Ma chiunque abbia mai tentato di raggiungere questo obiettivo ridecorando l’ambiente saprà quanto tempo, sforzo e stress la rimozione della vecchia carta da parati può comportare. È necessaria la pazienza di un santo per raschiarla via a poco a poco, e le pareti sembrano essere spazi infiniti. Spesso c'è più di uno strato di carta da parati da rimuovere, alcuni di questi possono inoltre essere stati dipinti ripetutamente.

Non c'è da stupirsi che molte persone si pongono la seguente domanda: posso posare la carta da parati su strati già preesistenti? Purtroppo, anche se in alcuni casi è possibile, la maggior parte degli esperti scoraggia questo approccio.

Questa guida spiegherà perché la vecchia carta da parati debba essere rimossa prima di posare quella nuova e come rendere questo processo il più semplice possibile. La cosiddetta carta fodera (maculatura) è progettata per essere tappezzata. Parliamo di cosa si tratta e del perché le carte da parati a base di carta o i giornali sono stati spesso utilizzati come carta da fodera. Guardiamo anche al futuro e consideriamo come la carta da parati potrà essere rimossa senza problemi quando si tratterà di ridecorare nuovamente.

Alte-Tapeten-uebertapezieren   alte-Tapeten-ueberkleben

Perché le generazioni precedenti hanno spesso posato una carta da parati sopra l'altra

"In passato tutto era diverso", come dice il proverbio - e un esempio è che la scelta delle carte da parati era molto più limitata rispetto ad oggi. Le tappezzerie lisce a base di carta senza motivi erano le preferite nelle case borghesi degli anni '50. Negli anni '60 e '70, le carte da parati strutturate, goffrate e viniliche hanno invece trovato la loro strada nelle case alla moda. Non c'è da stupirsi se questi tipi di carta da parati si trovano prevalentemente in vecchi edifici e spesso in più di uno strato.

In seguito al progresso della tecnica, gli standard e i requisiti costruttivi sono cambiati in modo significativo. Oggi le pareti delle nuove costruzioni sono generalmente perfette, con intonaco liscio o a secco.

In passato, la maggior parte degli edifici residenziali venivano costruiti mattone per mattone come costruzioni solide, di solito dal costruttore-proprietario stesso per risparmiare denaro. Questa non sempre è stata una ricetta per un successo senza imperfezioni. Inoltre, i materiali da costruzione per l'intonaco non erano così avanzati come lo sono oggi. Per compensare eventuali irregolarità o scoloriture dell'intonaco, molte persone sceglievano di utilizzare i giornali come "carta da rivestimento" per creare la migliore superficie possibile per la carta da parati decorativa.

Zeitung-als-Makulaturtapete   Zeitung-als-Tapezieruntergrund

Più tardi, questo processo è stato sostituito da carte da parati con un ulteriore strato di carta. Questi tipi di carta da parati possono essere rimossi da secco, in quanto lo strato decorativo si divide da quello inferiore, lasciando dietro di sé solo lo strato di carta. Teoricamente, questo può quindi fungere da rivestimento per la carta da parati successiva, purché non sia danneggiata e non si stacchi dalla parete da nessuna parte. Tuttavia, come regola generale, si consiglia di rimuovere anche questo strato, se non altro per motivi di igiene.

Via con la vecchia carta da parati - ci sono alcune buone ragioni per farlo!

Per ottenere i migliori risultati possibili e un aspetto liscio e uniforme, è necessario applicare la seguente regola empirica: la superficie della parete deve essere asciutta, pulita, di colore neutro, liscia, uniforme, stabile, assorbente e adesiva. Una vecchia carta da parati non offre le condizioni ideali per diversi motivi:

  • Anche se pulite regolarmente, le vecchie carte da parati nel corso degli anni hanno raccolto enormi quantità di particelle di sporco, quindi macchie scure, scolorimenti, polvere e depositi di sporco sono inevitabili.
  • Una superficie non trattata può nascondere brutte sorprese. La nuova carta da parati potrebbe inizialmente coprirli, ma queste potrebbero trasformarsi in grandi problemi a lungo termine, ad esempio con la presenza di macchie umide, strappi e crepe o persino muffa.
  • Per quanto riguarda la pulizia e l'igiene, questa non è ovviamente una situazione ideale. Le vecchie carte da parati tendono a puzzare un po' di muffa e alcune di esse possono emettere sostanze tossiche. Il pensiero di una semplice carta da parati sopra di esse è davvero piuttosto sgradevole.
  • Se la vecchia carta da parati presenta colori più scuri o più forti, motivi luminosi o vistosi, macchie di nicotina, scolorimenti, ecc., questi possono essere visibili sotto le nuove carte da parati chiare o sottili e avere un serio impatto sull'immagine generale.
  • Le carte da parati rivestite o sigillate o trattate con schiuma o pellicola non garantiscono l'aderenza o la stabilità necessaria per l'applicazione di nuove tappezzerie. L'adesivo non riesce ad aderire correttamente a queste superfici in quanto non riesce ad assorbire l'umidità o la colla adesiva, o semplicemente queste potrebbero essere troppo irregolari. Se la vecchia carta da parati presenta bolle d'aria, pieghe o altre irregolarità, anche queste hanno un impatto negativo sull'aderenza.
  • Quando si applica la pasta da parati, le vecchie tappezzerie a base di carta (cioè assorbenti) possono dissolversi in alcuni punti, e i bordi, gli angoli o le cuciture disfarsi e aprirsi. Nel peggiore dei casi, la vecchia carta da parati potrebbe staccarsi portandosi dietro quella nuova! Si potrebbe scherzare: "Almeno questo risparmierebbe il raschiare via tutto!”
  • La gravità determina che incollare insieme carte da parati pesanti può significare solo una cosa: alla fine cadranno dal muro.
  • Strutture, goffratura, materiali naturali o tessili saranno visibili attraverso la nuova carta da parati e ne influenzeranno l'aspetto. In teoria, una carta da parati in trucioli di legno potrebbe essere nascosta dietro una carta da parati con una struttura più spessa per evitare questo effetto. Tuttavia, la gravità potrebbe entrare in gioco e rovinare questo astuto piano.

neue-Tapete-ueber-alte-Tapete-kleben

Ascoltate dunque gli esperti e posate la vostra nuova carta da parati su una superficie appropriata con tutte le qualità necessarie - che le vecchie carte da parati difficilmente sono in grado di fornire. Anche la carta fodera di una carta da parati strappabile di molti anni fa non è una base pulita o igienica. Un problema con l’umidità potrebbe essersi sviluppato anni fa, e la vera portata di esso si può valutare solo rimuovendo la vecchia tappezzeria. Tappezzare sopra una vecchia carta fodera è possibile se questa è completamente attaccata alla parete, non ci sono aree danneggiate o libere e la superficie è pulita - il che è molto probabilmente il caso delle carte da parati più recenti.

In generale, tuttavia, l'età della carta da parati e il tempo trascorso sulla parete non gioca un ruolo significativo. In conclusione: posare nuove carte da parati sopra quelle vecchie non è un approccio saggio, figuriamoci professionale.

Come rimuovere le vecchie carte da parati in modo facile

Se volete fare un lavoro pulito e fatto bene, non avrete altra scelta che togliere prima la vecchia carta da parati. Ma non temete, non c'è bisogno di disperare. Prima di tutto, è necessario scoprire quale tipo di carta fodera abbia la vecchia carta da parati, in quanto questo vi darà importanti informazioni su come rimuoverla. Le due categorie possibili sono carta e lana.

Le carte da parati con un rivestimento in carta possono essere rimosse allo stato secco, ma ci sono anche modelli che richiedono che prima siano inumidite/inzuppate. Per le carte da parati a base di carta che possono essere rimosse allo stato secco, il processo è più semplice. Lo strato superiore decorato può essere rimosso, di solito in teli interi, mentre lo strato di carta rimane sul muro come carta fodera. Poiché anche questo dovrebbe essere rimosso, specialmente quando si tratta di vecchie carte da parati, il processo è lo stesso come per quei modelli che devono prima essere inzuppati.

Alcuni strumenti possono essere utili per le carte da parati che hanno bisogno di ammollo prima della rimozione, specialmente per quelli con superfici spesse o strutturate. Questi sono utilizzati per segnare o marcare la superficie, permettendo così di assorbire meglio l'umidità che dissolverà l'adesivo. Le carte da parati con uno strato di lana possono di solito essere rimosse a secco e in teli interi. Richiedono la minor quantità di lavoro.

Tapete-entfernen

Un rapido "test di strappo" sarà sufficiente per determinare con quale carta fodera avete a che fare. Trovate una cucitura per fare uno strappo nella carta da parati, o utilizzare un coltellino per eseguire un taglio. Ora afferrate il pezzo di carta da parati e tiratelo verso l’esterno. Se l'intero pezzo di carta da parati si stacca facilmente e si può vedere la superficie della parete, si tratta di una carta da parati in lana. Se solo lo strato superiore si stacca, rendendo visibile uno strato di carta, la carta da parati può essere rimossa a secco e senza inzupparla prima. Se la vecchia carta da parati non si stacca facilmente dal muro, e solo in piccoli pezzi, è quasi sicuramente un modello a base di carta.

Questi test non sono sempre del tutto ovvi, quindi ecco un altro trucco che vi darà un risultato più evidente. Esaminate attentamente il pezzo strappato - se riuscite a vedere fibre più lunghe intorno ai bordi, probabilmente si tratta di lana; se sono corte e pari sarà carta.

Date un'occhiata alla nostra guida Come rimuovere la vecchia carta da parati per scoprire come preparare i muri per una nuova tappezzeria in modo professionale, facile e con il minimo sforzo.

Carta fodera - tappezzateci sopra quanto vi pare e piace!

I progetti di rinnovo e decorazione rivelano spesso gli errori del passato: da spessi strati di vernice o lacca, a macchie di nicotina ostinate e decolorazioni fino all'intonaco, fino ad arrivare a muffe pericolose per la salute, che per anni sono rimaste nascoste sotto la carta da parati. Per non parlare degli strani grumi dovuti al "lavoro approssimativo" e dell'usura generale, comprese crepe di varie dimensioni. Per riportare queste pareti ad uno stato funzionale ci vuole molto olio di gomito, ma è un compito inevitabile se il risultato finale è quello di godersi un ambiente sano, confortevole e attraente. Tuttavia, anche i migliori sforzi e un trattamento approfondito non sempre elimineranno i peccati del passato.

Makulaturtapete-tapezieren

In questi casi, l'applicazione di una carta di rivestimento standard del settore (a rotoli) direttamente sulla "superficie nuda" pretrattata può essere l'opzione migliore. Il nuovo design o la nuova carta da parati può poi essere posata sul suo strato superiore. La carta di rivestimento è disponibile nelle varianti di carta o lana; pareti estremamente "difficili" possono richiedere un rullo per graffiare la superfice (nel caso della carta) o il restauro della lana.

Le nostre istruzioni Come preparare la superficie per essere tappezzata fornisce una guida passo dopo passo che vi aiuterà a preparare la superficie perfetta. Comprende anche una descrizione dettagliata di come scegliere il colore giusto per il rivestimento.

Pensare al futuro - quando vi troverete a ridecorare di nuovo

Il cambiamento rende la vita interessante e, di conseguenza, non necessariamente decidiamo di rinnovare la carta da parati solo quando quella vecchia è un troppo consunta o danneggiata. Il nostro stile di vita potrebbe essere cambiato, o potremmo semplicemente aver voglia di cambiare. Forse ci siamo stufati del nuovo motivo prima del previsto, oppure qualche danno da acqua o simili rende necessario ridecorare. Questo significa che la carta da parati attuale dovrà essere rimossa. Le carte da parati con un supporto in lana sono ovviamente la soluzione più semplice e facile.

Tuttavia, quando si tratta di scegliere la giusta tappezzeria, raramente ci orientiamo verso la soluzione più pratica e semplice. Basiamo spesso invece la nostra decisione principalmente sul nostro gusto personale, e il nostro design preferito potrebbe essere magari disponibile solo con una carta da parati a base di carta che deve essere imbevuto prima della rimozione. Per risparmiarsi lo sforzo di rimuovere la carta da parati poco a poco, ha senso pre-filarla con un rullo che la graffi composto da due strati di carta. Se, in futuro, la carta da parati di design dovrà essere rimossa, potrete farlo a secco, insieme allo strato superiore, lasciando dietro di sé lo strato inferiore. Con un po’ di fortuna, questo potrà essere utilizzato come rivestimento per la nuova carta da parati senza ulteriori sforzi.