Aggiornamento Coronavirus: La consegna dei nostri prodotti rimane garantita come sempre. È possibile che possano saltuariamente verificarsi dei ritardi.

 
Fonte: Mavis
Fonte: Mavis
Fonte: Mavis

Fuochi d’artificio visuali – come le carte da parati stanno conquistando le vetrine dei negozi

Possono essere a strisce, a fiori o con design retro - se andate a fare spese in un negozio di moda al giorno d’oggi non potrete fare a meno di notare come sempre più spesso la tappezzerie stiano prendendo d’assalto le vetrine. Quello che fino ad ora era rimasta una tendenza confinata al design d’interni, sta ora prendendo il sopravvento in grandi magazzini di lusso e in boutique esclusive. Carte da parati stravaganti ed in grado di catturare l’attenzione sono in grado di avere un’enorme impatto con poca fatica e spesa. In un’era come la nostra, dominata dal digitale, dove siamo bombardati da centinaia di messaggi pubblicitari ogni singolo giorno, questa non è cosa da poco. È questa la ragione per cui la tendenza nell’arredamento delle vetrine è quello di puntare sempre più su design elaborati ed opulenti, al motto di “Al troppo non c’è limite!”.

Le vetrine delle marche di lusso non sono più straripanti di prodotti – al loro posto vi si trova invece spesso un singolo capo, presentato con grande cura e in maniera artistica e creativa. La vetrina diventa il palcoscenico per l’arte e lo sfondo per delle storie, pensate non solo per attirare l’attenzione, ma per immergere i consumatori nello stile di vita che quel marchio intende rappresentare, cercando di toccarli ad un livello emotivo.

Shop-Window-Wallpaper4

Etro - London, Fonte: Mavis

Un look coerente, creato grazie alla scelta di una lussuosa carta da parati – come visto la scorsa primavera da Etro a Londra – e destinato a generare un certo furore. Un design basato su un verde intenso con motivi a foglie nere che adorna non solo le pareti ma anche il pavimento ed il soffitto! Un’esplosione di sensazioni per l’osservatore, che si trova catapultato (o catapultata!) in mezzo ad una foresta tropicale. Il passante non può fare a meno di rimanerne attratto e sentirsi ispirato a scoprire la gamma di prodotti offerta nel negozio.

Shop-Window-Wallpaper6

Gucci - New York, Fonte: Mavis

Il favoloso Gucci Store a New York è un altro interessante esempio di questa tendenza. La sua collezione più recente, con meravigliosi motivi a fiori su sfondo scuro, è presentata in vetrina davanti ad una carta da parati che ripropone lo stesso design, ma ingrandito. La carta da parati a fiori copre l’intera parete, il pavimento e si infila persino nella terza dimensione! Giganteschi fiori di plastica sembrano infatti saltar fuori dalla tappezzeria ed arrivare fino alla stanza. I manichini appaiono come fossero parte nello sfondo, trasportando l’osservatore in un surreale viaggio nel mondo della moda.

Shop-Window-Wallpaper5

Diane von Furstenberg - New York, Fonte: Mavis

L’ingrandimento e la ripetizione dei motivi offre sensazioni puramente visuali. Sia che si tratti di vestiti a fiori davanti ad una carta da parati a motivi floreali che di vestiti gessati messi di fronte a tappezzerie a righe, non vi è miglior modo di dare enfasi ad una tale tematica sartoriale.

Shop-Window-Wallpaper8

Matsuya - Tokyo, Fonte: Mavis

Prima i design floreali, poi i motivi a pois per arrivare fino ai gessati – la decorazione delle vetrine rimane sempre in sintonia con il rinnovamento continuo delle collezioni di moda e deve dunque essere reinventata per ogni stagione. È per questo motivo che la carta da parati gioca un ruolo fondamentale, dato che basta cambiare lo sfondo per alterare il look con poca fatica. Grazie alla varietà praticamente illimitata di motivi e temi, le tappezzerie sono il protagonista ideale per la scenografia di ogni vetrina.

Shop-Window-Wallpaper7

Louis Vuitton - London, Fonte: Mavis

Le carte da parati possono essere anche molto sperimentali, come ci mostra l’esuberante collage di accessori e cosmetici di lusso delle vetrine di Louis Vuitton, oppure nostalgiche e romantiche, come le tappezzerie anni ’70 di Dolce&Gabbana. La carta da parati ha infatti la capacità di evocare ricordi. Quando ci troviamo a guardare un design retro siamo immediatamente trasportati nel salotto dei nostri nonni o ci ricordiamo momenti di famosi film di quell’epoca. La carta da parati è un mezzo di comunicazione, un medium ideale per raggiungere i propri clienti ad un livello emotivo ed evocare in loro il desiderio di saperne di più.

Shop-Window-Wallpaper3

Dolce & Gabbana - Milano, Fonte: Mavis

"Stiamo tornando indietro ai motivi"

Un’intervista esclusiva con il decoratore di vetrine Peter Rank, di base Monaco che collabora con famose case di moda ed esclusivi clienti, fra cui Porzellan Manufaktur Nymphenburg, Tiffany & Co. e Cada.

Signor Rank, quali sono i trend del momento per quanto riguarda l’arredo delle vetrine?
Non penso si possa parlare di un singolo trend. Per un certo periodo gigantesche fotografie a muro hanno dominato le vetrine, ma per fortuna questo tema sembra essere ora fuori moda. Al momento noto come siano sempre più in voga i motivi e questa è la ragione per il ritorno delle carte da parati. Purtroppo accade solo di rado che qualcuno osi uscire dal coro per creare qualcosa di originale o umoristico, dato che questo avrebbe comunque ripercussioni sui costi. Quello che spero è che si ritorni a delle decorazioni individuali e personalizzate, dal momento che oggigiorno le vetrine delle grandi marche nelle vie commerciali sono tutte uguali. Quando tutto è identico a se stesso si perde un po’ la voglia di fare spese in città diverse.

Shop-Window-Wallpaper9

Prada - New York, Fonte: Mavis

Lei utilizza carte da parati per i suoi allestimenti? Se si, qual è quella che preferisce?
Ho utilizzato molto spesso la carta da parati dato che mi permette di creare un mix di motivi diversi. È un modo veloce di lavorare, dato che non devo disegnarli o dipingerli. Di solito uso le tappezzerie di tre o quattro ditte, come ad esempio il design a nuvole di Fornasetti che tutti i miei clienti sembrano adorare. Ho anche utilizzato un design con pile di libri, che offre uno sfondo vivace e che posso sfruttare per integrare ulteriori elementi in un concetto più generale. C’era poi anche un design a cravatte – i motivi grafici si abbinano perfettamente alla moda.

Shop-Window-Wallpaper1   Shop-Window-Wallpaper2

Ha anche tappezzerie a casa sua?
Non a casa mia, ma sicuramente nel mio showroom. Un design a righe con dettagli in velluto e lino. L’ho applicate orizzontalmente e rende un effetto davvero eccezionale. Per progetti di decorazione d’interni utilizzo spesso tappezzerie a tessuto, perfettamente complementari l’una con l’altra.

Shop-Window-Wallpaper10

Fenwick - London, Fonte: Mavis