Carta da parati completamente compostabile - Veruso Lino

Siamo davvero orgogliosi di presentarvi Veruso Lino, una delle prime carte da parati completamente compostabili. Questa tappezzeria è composta interamente da materie prime vegetali che richiedono solo una quantità molto limitata di acqua per crescere. Si tratta di un innovativo metodo di infeltrimento tramite aghi abbinato ad un processo di fibratura ad acqua che non richiede agenti leganti convenzionali. Il risultato è una carta da parati di alta qualità, estremamente robusta e piacevole al tatto. Poiché non vengono utilizzati coloranti artificiali, la carta da parati ha una tonalità naturale calda e neutra. Le fibre vegetali parzialmente visibili creano una struttura davvero delicata.

Veruso-Lino-G_9500115cbc7b1a8ec4e   Veruso-Lino-I_9500115cbc7b154337b

Problematiche con le carte da parati moderne

Fino ad ora, le carte da parati erano composte da carta o materiali non tessuti. Le comode proprietà adesive dei moderni modelli di carta da parati in tessuto non tessuto sono dovute in parte all'aggiunta di fibre sintetiche. Ciò rende impossibile il riciclaggio e la vecchia carta da parati in tessuto non tessuto finisce solitamente in una discarica o in impianti di incenerimento dei rifiuti. Tutti i materiali potenzialmente riutilizzabili contenuti in questi tipi di carta da parati vengono irrimediabilmente persi. Inoltre, il processo di incenerimento produce anidride carbonica nociva (CO2).

A prima vista, la carta da parati a base di carta sembra poter essere un'opzione più ecologica. Tuttavia, dato che nel processo di produzione vengono utilizzati coloranti industriali e che solitamente rimangono tracce di collante quando la si rimuove, la vecchia carta da parati non è riciclabile. Non può dunque essere utilizzata per fabbricare nuovi prodotti cartacei. Anche la vecchia carta da parati con trucioli di legno finisce generalmente in impianti di incenerimento dei rifiuti. Quando questa è verniciata con vernici commerciali, si aggiungono infatti sostanze chimiche come resine sintetiche, agenti leganti e pigmenti di varia natura.

Veruso-Lino-B_9500115cbc7b05c4e40

Sostenibilità per le pareti

Quanto cominciamo a pensare a ciò che oggi non funziona nell'industria della carta da parati, non possiamo più fare a meno di ignorarlo. Ci piacerebbe fare la nostra parte, anche se limitata al nostro piccolo universo personale. Vogliamo dimostrare che la sostenibilità è cool e al tempo stesso in linea con i tempi in cui viviamo, senza dover certo sacrificare stile o convenienza - al contrario. La sostenibilità è per noi l’unica via possibile che possiamo immaginare per il futuro dell’industria della carta da parati.

Flachsfeld-4

Un ciclo di prodotto senza fine

Il nostro approccio è il cosiddetto ciclo biologico, ovvero un ciclo dove tutte le materie prime contenute in un prodotto possono essere riciclate e riutilizzate più volte. Il processo di produzione, il suo uso e il suo riutilizzo sono tutti progettati per preservare la qualità delle materie prime nei diversi cicli di vita - un notevole passo avanti rispetto ai metodi di riciclaggio convenzionali. Quando la nostra carta da parati Veruso Lino si decompone attraverso il compostaggio, essa rilascia infatti preziose sostanze nutritive. Lo scarto della carta da parati si trasforma in materia prima per un altro prodotto.

Flachsfeld-2

Componenti rispettosi dell'ambiente:

  • 65% lino
  • 35% viscosa
  • 100% compostabile

Componente principale: il lino

Le fibre di lino sono tra le più antiche fibre tessili conosciute dall'uomo. La coltivazione del lino è molto efficiente dal punto di vista idrico e non produce rifiuti, in quanto tutti i sottoprodotti possono essere utilizzati. Il lino utilizzato per la carta da parati Veruso Lino cresce in Normandia, nel nord della Francia. Nella regione ha una lunga tradizione per quanto riguarda la coltivazione del lino ed è infatti nota per i suoi grandi campi con fiori di lino blu brillante. Le fibre di lino sono particolarmente adatte alla produzione di carta da parati in quanto sono battericide (cioè uccidono i batteri), quasi completamente antistatiche e repellenti allo sporco.

Flachsfeld-1

Aggiunta importante: la viscosa

Una carta da parati composta interamente di lino non aderisce al muro. Una materia prima di supporto è dunque necessaria per fornire le caratteristiche necessarie quando abbinata al lino. A tal fine utilizziamo la viscosa. Anche se potrebbe sembrare un prodotto dell'industria chimica, la viscosa è composta invece da fibre tessili di origine naturale che si ottengono dal legno attraverso un processo di produzione industriale. Le nostre fibre sono prodotte dall'azienda austriaca Lenzing. Grazie ad un approccio a ciclo chiuso, la produzione è particolarmente rispettosa dell'ambiente. Il legno utilizzato proviene da una silvicoltura sostenibile ed è certificato FSC.

Veruso-Lino-B_9500115cbc7b05c4e40

100% Benessere

La sostenibilità non è l'unica caratteristica che colpisce della nostra carta da parati Veruso Lino, essa vanta infatti materiali di prima qualità ed eccellenti caratteristiche funzionali.

  • Fonoassorbente: Le onde sonore create all'interno della stanza tappezzata vengono assorbite in parte grazie alla particolare consistenza del materiale della carta da parati. Questa sua qualità fonoassorbente riduce sostanzialmente suoni e rumori all’esterno, cosa che rende felici sia gli inquilini che i vicini di casa.
  • Termoisolante: Veruso Lino ha uno spessore di circa 0,5 mm ed è relativamente leggera. L'aria viene intrappolata all'interno delle fibre di lino e viscosa, creando un effetto termoisolante. L'energia termica dell'ambiente riscaldato viene assorbita dalla carta da parati invece di essere completamente rilasciata sulla parete. La seguente immagine proveniente da una termocamera ne mostra l'effetto isolante. A sinistra, senza Veruso Lino: il calore emesso dalla mano viene immediatamente assorbito dalla parete fredda. A destra, con Veruso Lino: il calore emesso dalla mano viene assorbito e immagazzinato dalla carta da parati.

Veruso-Lino-Therminal

  • Capace di regolare l'umidità: così come il legno e molti altri materiali a base di fibre vegetali, la nostra carta da parati Veruso Lino assorbe l'umidità ambientale (vapore). Poiché rilascia l'umidità quando l'aria dell’ambiente diventa più secca, essa contribuisce attivamente a migliorare il clima dell’ambiente. NOTA BENE: questa carta da parati non è adatta per ambienti umidi come cucine, bagni o cantine. L'esposizione continua all'umidità porta inevitabilmente al deterioramento e alla creazione di muffe.
  • Durevole: Veruso Lino è prodotto con l'obiettivo di risparmiare risorse e garantire una lunga durata. Il suo design è inoltre senza tempo, rendendo superfluo il continuo aggiornamento del design della parete. Tuttavia, arriverà un momento in cui la carta da parati dovrà essere sostituita. A seconda delle condizioni della superficie, Veruso Lino può essere rimossa asciutta o dopo averla bagnata con una spugna umida.

Veruso-Lino-H_9500115cbc7b1405176   Veruso-Lino-J_9500115cbc7b163f440

  • Bassa infiammabilità: Secondo la norma europea di classificazione antincendio EN 15102+A1:2011, Veruso Lino è conforme alla classe di sicurezza antincendio B-s1, d0. Ciò significa che è una carta da parati adatta per locali pubblici, uffici e alberghi. È possibile fornire su richiesta Il relativo certificato. Il suo effetto ritardante di fiamma è ottenuto grazie alle proprietà dei materiali naturali, in quanto i normali additivi chimici sono completamente assenti.
  • Nessun rischio per la salute: la nostra carta da parati è prodotta con lino e viscosa rispettosi dell'ambiente. Non ci sono altri componenti. È completamente priva di esalazioni. Poiché è impossibile misurare la sicurezza dei materiali semplicemente guardandoli, Veruso Lino è stato sottoposta a numerosi test di laboratorio. In seguito ai test sulle sostanze inquinanti, la carta da parati ha ottenuto la certificazione “STANDARD 100 by OEKO-TEX”.

FSC-Label   Oeko-Tex-Label

Come posare Veruso Lino

Come qualsiasi altra carta da parati in tessuto non tessuto, Veruso Lino può essere posata senza grandi sforzi o esperienze precedenti. Basta applicare la pasta adesiva per tappezzeria direttamente sulla parete e poi applicare la carta da parati a secco sulla superficie impregnata di colla. Ovviamente ogni rotolo viene fornito con le istruzioni, compresi i nostri consigli e suggerimenti. Nota: non verniciate Veruso Lino ma utilizzatela così come la ricevete. Verniciarla annullerebbe infatti tutte le sue caratteristiche positive, compresa la sua compostabilità.

Veruso-Lino-C_9500115cbc7b06c5df1

La giusta pasta adesiva biologica per carta da parati

Per garantirne la compostabilità, tutti i materiali utilizzati devono essere privi di additivi chimici. Pertanto anche l'adesivo utilizzato durante la posa deve soddisfare specifici requisiti ecologici. Per la posa di Veruso Lino non utilizzate una normale pasta adesiva per carta da parati, compresi i prodotti standard che trovate nel nostro negozio. Usate invece lo speciale adesivo biologico in vendita nel nostro negozio, composto da pura cellulosa (il termine tecnico è metilcellulosa, ottenuta dal legno); altri componenti sono stati volutamente evitati.

Bio-Tapetenkleister

Come avviene il processo di decomposizione nel cumulo di compostaggio?

Potete gettar via senza timori Veruso Lino nella vostra compostiera. Dopo 6-12 mesi (a seconda del tempo e della stagione), la carta da parati si sarà completamente decomposta. Per migliorare il processo di decomposizione, si consiglia di strappare i teli di carta da parati in pezzi più piccoli e mescolarli con gli altri rifiuti biologici.

Cosa ci aspetta nel futuro?

Stiamo progettando di sviluppare gradualmente altre carte da parati ecologiche sotto il marchio Veruso. Queste saranno in grado di soddisfare tutti i nostri criteri di sostenibilità. A tal fine abbiamo avviato progetti di collaborazione con vari istituti di ricerca e università. In collaborazione con aziende di produzione specializzate della nostra regione, creiamo prodotti unici "Made in Germany", che soddisfano i requisiti più severi in termini di qualità e rigore ecologico.