Aggiornamento Coronavirus: La consegna dei nostri prodotti rimane garantita come sempre. È possibile che possano saltuariamente verificarsi dei ritardi.

 

Bordi che si staccano dopo aver tappezzato - prevenzione e cura

Quando i bordi appaiono staccati dopo che la carta da parati è stata posata e asciugata, questo può compromettere l'immagine generale. Ma non abbiate timore, ci sono modi semplici per risolvere questo problema.

Questa guida elenca le possibili ragioni per cui questo può succedere dopo aver finito di tappezzare e come prevenirlo o risolverlo.

Ragioni per il distacco dei bordi - e come prevenirlo

Ci sono una serie di possibili motivi per cui i bordi possono staccarsi dal muro. Uno solo di essi è spesso sufficiente a causare il problema, ma a volte alcuni fattori avversi si uniscono. In dettaglio:

1. La superfice non è stata preparata in maniera adeguata

Non si può sottolineare mai abbastanza l'importanza di una corretta preparazione della superficie. Le separazioni dei bordi si creano se la superficie è molto assorbente o non lo è affatto. Entrambe le situazioni hanno un impatto negativo sulla tensione a secco. Anche vecchi strati di vernice o macchie irregolari che non sono stati rimossi o trattati, causano problemi di adesione. Sia che la superficie sia molto assorbente o non molto assorbente, presenti tracce di vernice o irregolarità, questa deve essere preparata con prodotti appropriati. È inoltre necessario rimuovere vecchi strati di vernice, intonaci e altre irregolarità. In alcuni casi, quando la superficie è più gravemente danneggiata, la soluzione potrebbe essere uno strato di carta da rivestimento per pareti. In caso di dubbio, chiedete agli esperti del vostro negozio di fai da te locale.

Tapezier-Untergrund

2. Tempi di impregnazione e asciugatura irregolari per le carte da parati con un supporto carta

Dopo l'applicazione della colla per carta da parati su una carta da parati con uno strato di supporto carta, è necessario un certo tempo di ammollo perché la carta si impregni. Il tempo esatto dipende dal tipo specifico di carta da parati e deve essere rispettato per ogni singolo telo. Scostamenti (tempo di ammollo troppo lungo o troppo breve, tempi di ammollo diversi per teli diversi) possono causare il distacco dei bordi.

La larghezza di un telo di carta da parati standard a secco è di 53 cm, ma una volta imbevuto cresce fino a circa 54 cm. Mantenere lo stesso tempo di ammollo per ogni telo garantisce che questo aumento di 1 cm rimanga lo stesso per ogni telo. Durante il processo di asciugatura, la carta da parati si "contrae" nuovamente, allungandosi uniformemente sulla superficie man mano che l'adesivo si asciuga. In altre parole, la pasta o l'adesivo della carta da parati dovrebbe asciugarsi più rapidamente della carta da parati stessa. La temperatura ambiente ideale per questo processo è di circa 18 gradi Celsius. Se la temperatura ambiente è troppo alta o c'è una corrente d’aria, la carta da parati si asciugherà più velocemente dell'adesivo, e, dato che la tensione a secco non può essere bilanciata, è possibile che i bordi si stacchino.

Quando la carta da parati con un rivestimento (ad es. vinile) viene applicata su una superficie che non lascia passare l'umidità, il processo di essiccazione può durare troppo a lungo, dato che la pasta rimane umida per un tempo considerevole. Anche in questo caso, questo ha un effetto negativo sulla tensione a secco e può portare al distacco dei bordi.

Weichzeiten-bei-Papiertapeten-beachten

3. Una quantità insufficiente di pasta adesiva è stata applicata sui bordi della carta da parati a base di carta o questa si è asciugata

È importante applicare una quantità sufficiente di adesivo sui bordi di qualsiasi carta da parati a base di carta. Questi devono essere coperti completamente, ma non eccessivamente. Quando si piegano i teli dopo l'applicazione della pasta, i bordi devono essere esattamente allineati - se non lo sono, le aree esposte si asciugano. La carta da parati piegata deve essere piegata nuovamente per evitare che alcune parti/bordi si secchino.

Raender-bei-Papiertapeten-einkleistern

4. Pasta adesiva per carta da parati del tipo sbagliato o troppo debole

Va da sé che è importante utilizzare l'adesivo corretto. Troverete tutte le informazioni rilevanti nell'inserto fornito con la nuova carta da parati. Per le carte da parati pesanti o dotate di uno strato di rivestimento, si consiglia spesso di aggiungere della colla a dispersione. Anche in questo caso, è possibile trovare le informazioni necessarie nell'etichetta dell'inserto. Si consiglia di investire in prodotti di alta qualità piuttosto che a buon mercato. I risultati saranno molto migliori.

Se la pasta viene applicata direttamente sulla parete (per le carte da parati con strato portante in tessuto non tessuto), è meglio procedere telo per telo. Questo significherà minor stress in quanto non dovrete preoccuparvi dell'essiccazione dell'adesivo. Quando si applica la pasta al muro, aggiungete sempre circa 2 cm alla larghezza della striscia di carta da parati per garantire che la colla copra l'intera larghezza.

Richtigen-Kleister-verwenden

5. Fluttuazioni di temperatura e fattori legati al calore (spesso ignorati)

Sia che abbiate scelto una carta da parati a base di carta o di tessuto non tessuto, le variazioni di temperatura o un elevato apporto termico hanno un impatto negativo sui bordi. Occorre già fare attenzione al modo in cui la carta da parati viene conservata. Dopo l'acquisto, deve essere conservata nella stanza dove sarà posata, o almeno 48 ore prima dell'inizio del progetto. La temperatura ambiente ideale per la tappezzeria e la successiva asciugatura è di circa 18 gradi Celsius. Mentre tappezzate, e per alcuni giorni dopo, è necessario assicurarsi che non vi siano grandi oscillazioni di temperatura. Purtroppo spesso ci si scorda di considerare fattori di calore quali la luce diretta del sole. lampade che emettono molto calore, forni e radiatori di fronte alla parete appena trattata.

Falsche-Temperatur-beim-Tapezieren

6. Gestione incorretta dei bordi

Dal secondo telo di carta da parati in poi, occorre concentrare l’attenzione sulle bordature. Ciò significa che i teli devono essere assolutamente a filo e non devono sovrapporsi o avere spazi vuoti tra loro. Quando si preme la carta da parati sulla parete, utilizzare sempre un rullo conico per i bordi.

Nahtroller-Tapeten

Come chiudere i bordi staccati come un professionista

Che i bordi si aprano può capitare anche ai professionisti - nessuno è perfetto, come tutti sappiamo. Per fortuna, questo non è un grosso problema e può essere risolto facilmente. È sufficiente una piccola quantità di pasta adesiva per carta da parati, preferibilmente rimasta dal progetto. In caso contrario, è sufficiente prepararne un po’ di nuova. Scegliete un pennello adatto alle dimensioni della cucitura aperta. I pennelli con un manico lungo sono i migliori in quanto offrono spazio sufficiente con cui lavorare. Immergete il pennello nell'adesivo e rimuovete la pasta in eccesso. Ora posizionate con attenzione la punta del pennello sotto il bordo della carta da parati fino a quando non si sente la resistenza. Applicate la pasta sulle zone asciutte e sulla superficie del muro.

tapetennaehte-loesen-sich

Trattate tutte le zone di bordatura aperte dell'intero telo, ma non premete subito. Lasciate invece in ammollo la pasta per un po' di tempo. Premete poi i bordi sulla parete con un rullo di gomma nel senso della lunghezza in modo che la pasta in eccesso venga spremuta fuori. Pulite poi la pasta in eccesso con un panno umido.

In alternativa, o se le bordature continuano a staccarsi, è possibile utilizzare una speciale colla per bordi che può essere acquistata a buon mercato in qualsiasi negozio di fai da te. Si applica direttamente dal tubo sulla carta da parati e poi si spalma con un piccolo pennello o un batuffolo di cotone.